La scrittura della/e differenza/e

 

 

“LA SCRITTURA DELLA DIFERENZA 2013″ – VI EDIZIONE

Termine per la partecipazione italiana: dal 20 agosto 2012 e entro e non oltre il 1ᵒ settembre 2012

Scarica il bando

Descargue el anuncio

Vai al sito del premio

Il Premio Internazionale di Drammaturgia Femminile è parte integrante del progetto La scrittura della/e differenza/e: biennale internazionale di drammaturgia femminile, nato a Barcellona (Spagna) nel 1999, in collaborazione con la sgae (Società Generale Autori e Editori) con l’obiettivo di incentivare la drammaturgia femminile e di creare una rete internazionale di drammaturghe allo scopo di facilitare la circolazione, la conoscenza dei testi e lo scambio professionale. Da allora il cammino fatto è stato lungo e fruttuoso e, in occasione dell’ultima edizione, la  V, tenutasi a Santiago de Cuba, dal 8 al 13 marzo del 2011, si è deciso che la Biennale Internazionale di Drammaturgia Femminile dovesse contare su una residenza fissa, e che tale residenza fosse Cuba, pertanto la prossima edizione – la vi  –  avrà luogo a La Habana, dal 1 al 7 marzo 2013. Della biennale sono parte integrante il Premio la scrittura della differenza, con relativo concorso e Las jornadas de la dramaturgia femenina, che concludono la manifestazione.

Detta jornadas de la dramaturgia femenina consistono in:

  • Presentazione delle messe in scena dei testi vincitori (uno per ogni paese partecipante). Cifra distintiva della manifestazione sono le “mise en éspace” delle opere vincitrici, allestite in modo da dar risalto alla concezione delle autrici: non si tratta di semplici letture drammatizzate, non si tratta di ascoltare un testo “letto” da attori, quanto piuttosto di una vera e propria rappresentazione, quasi uno spettacolo … solo che in questo caso la visione della regista fa un passo indietro per dare maggiore risalto a quella che l’autrice propone nel suo stesso testo. Nella edizione in corso, grazie al contributo del Consejo Nacional de Artes Escénicas de Cuba, oltre alle “mise en éspace”, tre opere, selezionate dalla giuria internazionale, avranno diritto ad un allestimento completo.
  • La presentazione del libro “la escritura de la/s  diferencia/s  2012/2013 – viᵃ edición”, contenente le opere vincitrici e la cerimonia di premiazione.
  • Los Encuentros De Dramaturgas Y Mujeres del Ámbito Teatral organizzati in: dibattiti, seminari, spazi di approfondimento teorico e  presentazione di progetti, che, oltre a rappresentare un’importante occasione di scambio culturale e di esperienze, hanno l’obiettivo di far avanzare il progetto di rete internazionale di donne del teatro.
  • Sono inoltre previste molte altre attività quali esposizioni, concerti, incontri musicali, teatro e poesia.

La Rete: il nostro metodo per avviare relazioni con e/o fra i vari paesi è stato sempre quello di creare e stabilire collaborazioni professionali con una (o più) donne rappresentative del paese, già impegnate sulle tematiche di genere e interessate a incentivare la presenza della produzione artistica femminile nel campo del teatro.  Sebbene ci sia una centro organizzatore, il nostro proposito è inclusivo e la nostra organizzazione è orizzontale.

A seguito della Manifestazione principale a Cuba, il progetto prevede che nei vari paesi partecipanti si organizzino, nell’ambito de La Scrittura della/e Differenza/e, una serie di iniziative allo scopo di far conoscere le opere e le gli allestimenti dei testi vincitori. Specificamente in Italia, che è stato il paese fondatore della Biennale, è prevista a Napoli la rappresentazione al Teatro Mercadante, dal 3 al 10 maggio  2013 dal 3 al 10 maggio  2013, di una delle tre opere scelte dalla Giuria Internazionale –  in quanto ritenuta la più adatta a “rappresentare” la manifestazione stessa nella sua complessità –  con l’intenzione di creare, a Napoli, una sezione distaccata della manifestazione principale.

I Paesi Partecipanti sono: Cuba, Italia, Argentina, Brasile, Ecuador, Spagna. Inoltre, nell’edizione in corso allo scopo di favorire la partecipazione di un’area geografica della quale abbiamo poche notizie per quanto riguarda la scrittura teatrale ad opera di donne, la Commisione Organizatrice apre quest’anno il bando alla regione che abbiamo denominato “Centroamérica, Zona Norte” che comprende  Guatemala, Honduras e El Salvador, tenuto conto: della somiglianza che esiste tra detti paesi per quel che riguarda le condizioni di sviluppo del lavoro teatrale, del basso indice di donne drammaturghe che si dedicano professionalmente alla scrittura teatrale in questa area geografica, della poca diffusione del lavoro letterario drammatico nell’area in questione, ancor più se realizzato da donne e della  scarsa partecipazione delle donne drammaturghe provenienti dalla Zona Nord del Cento America a manifestazioni siffatte.

I testi saranno selezionati, secondo gli accordi previamente presi con i rispettivi paesi, dalle Giurie Nazionali,  e in assenza di queste, da una Giuria Internazionale, composta da Julia Calzadilla (Cuba) – Sandra Franzen  (Argentina) –  Silvana Garcia (Brasil) –  Marie Hélène Laforest (Italia) – Áurea Martínez (España) –  Vívian Martínez (Casa de las Américas) –  Alina Narciso (Italia) –  Susanna Nicolalde (Ecuador) – Esther Suárez Durán (Cuba) –  Patricia Zangaro (Argentina) – Indira Pineda (Coordinadora del Jurado). Detta Giuria, inoltre, avrà anche la responsabilità di selezionare le tre opere che verranno rappresentate con un allestimento completo.

Il presente Bando è parte del Bando Generale per tutti i paesi partecipanti che si può scaricare, in spagnolo, dal sito laescrituradeladiferencia.org

REGOLAMENTO – ITALIA

Coordinatrice nazionale per l’Italia: Indira Pineda

Giuria Italiana: Anna Maria Crispino (Direttora Rivista Leggendaria), Soledad Agresti (Vincitrice Vᵃ Edizione), Marzia D’alesio  (Organizzatrice teatrale), Natascia Festa (Giornalista e critica teatrale), Serena Guarracino (Responsabile Comunicazione Società Italiana delle Letterate), Maria Rita Mancaniello (Docente Cattedra Transdisciplinare Unesco in Sviluppo Umano e Cultura di Pace – Università di Firenze), Lorella Reale (Film Maker), Daniela Visone (Ricercatrice Cattedra Discipline dello Spettacolo –Università Orientale di Napoli), Chiara Guida (Coordinatrice giuria – Compagnia Metec Alegre).

***

Il premio di drammaturgia femminile “la scrittura della differenza” è rivolto esclusivamente ad opere teatrali originali scritte da donne già professionalmente inserite nel mondo teatrale. Nello specifico possono partecipare al Concorso tutte le donne che abbiamo già messo in scena e/o pubblicato professionalmente per lo meno una propria opera. Non ci sono limiti di età.

Il presente bando viene pubblicizzato contemporaneamente in tutti paesi partecipanti: per ogni paese (o regione) sarà selezionata un’opera vincitrice.

Il premio viene attribuito ad opere di teatro originali – mai pubblicate e/o rappresentate precedentemente né premiate in altri concorsi – ed è aperto a tutte le forme di drammaturgia teatrale scritta da donne.

I testi dovranno essere di una lunghezza non inferiore a 25, e non superiore a 35 cartelle dattiloscritte, in formato A4, carattere New Roman di 12 punti, a uno spazio e mezzo (1,5) e che possano costituire uno spettacolo della durata di 60 / 90 minuti.

I testi dovranno essere spediti non prima del 20 di agosto 2012 e entro e non oltre il 1ᵒ settembre 2012. I testi inviati al di fuori di questo lasso di tempo non potranno essere ammessi al concorso. Farà fede il timbro postale e il ricevimento e-mail.

E’ obbligatorio per le partecipanti di tutti i paesi inviare un brevissimo curriculum  che accrediti la/e pubblicazione/i e/o la messa in scena di un opera/e dell’autrice, nel quale figurino i suoi dati personali: nome e cognome,  domicilio, telefono e indirizzo di posta elettronica.

I verdetti delle giurie nazionali e internazionale saranno resi pubblici il 20 ottobre 2012 nelle seguenti pagine web: www.laescrituradeladiferencia.org; http://aromademujer.codigosur.net/; www.cubaescena.cult.cuwww.alinanarciso.it

Le autrici italiane dovranno inviare

– all’indirizzo di posta elettronica info@alinanarciso.ituna copia dell’opera  nella quale non figurino i dati anagrafici,

– all’indirizzo di servizio postale – Metec Alegre  – Rampe San Gennaro dei Poveri, 7 – 80136 Napoli:

a) un esemplare dattiloscritto, con pagine numerate e unito nelle pagine, contenente tutti i dati anagrafici dell’autrice>
b) l’autorizzazione all’utilizzo dei dati personaliai sensi della Legge 675/96
c) l’autorizzazione alla traduzione
d) l’autorizzazione alla pubblicazione e alla rappresentazione dell’opera nel corso della manifestazione
e) un brevissimo curriculum
f) la prova dell’avvenuto versamentodella quota di partecipazione

La partecipazione al concorso prevede una quota di iscrizione per spese di segreteria pari a € 20,00 da versare tramite Bonifico bancario (Banca Nazionale del Lavoro– Sede Centrale, Via Toledo – Napoli – c/c 000692 – intestato a METEC ALEGRE – IBAN: IT83K0100503400000000000692), indicando nella causale il titolo dell’opera.

Il Premio Consiste In:
1. La “mise en éspace” dell’opera vincitrice:

  • Tutte le opere vincitrici (una per ogni paese partecipante) saranno rappresentate nella forma della“mise en éspace”, che, come già detto,  è una delle caratteristiche distintive del concorso .Una giuria internazionale selezionerà le tre opere che saranno rappresentante con un allestimento completo. Le messe in scena sono state affidate a: Irene Borges, regista della compagnia Aldaba (Cuba),  Antonia Fernández, regista della  compagnia Vivarta Teatro (Cuba) e Alina Narciso, regista della compagnia Metec Alegre (Italia).

2. La pubblicazione dell’opera:

    • Tutti i testi vincitori (uno per ogni paese partecipante) saranno – quello italiano e brasiliano – tradotti e pubblicati in un libro in lingua spagnola, edito da Metec Alegre Edizioni – www.metecalegre.com -. Per la distribuzione e la vendita a Cuba  lo stesso libro sarà successivamente pubblicato dalla casa editrice Tablas Alarcos.Le tre opere selezionate  dalla Giuria Internazionale saranno inoltre tradotte e pubblicate in lingua italiana dalla stessa casa editrice Metec Alegre Edizioni.Per le opere scelte dalle giurie nazionalila stessa Casa Editrice si riserva la possibilità di valutarne successivamente la pubblicazione in lingua italiana.L’autrice vincitrice e la coordinatrice nazionale saranno invitate a partecipare alla Manifestazione conclusiva  che avrà luogo dal 1 al 7 marzo 2013 a La Habana (Cuba). La partecipazione è obbligatoria.
      I costi di viaggio e soggiorno sono a carico dell’ Ambasciata d’Italia A Cuba, che ringraziamo per il sostegno.

Comitato organizzatore:
Alina Narciso Direzione Artistica e Generale
Esther Suárez Durán Coordinatrice nazionale e coordinatrice della Struttura Organizzativa a Cuba – Escena con Aroma de Mujer
Liliam Ojeda Hernández Organizzatrice Generale e Relazione con i Paesi Stranieri
Amaia Rodriguez Produttrice Esecutiva

Coordinatrici nazionali:
Indira Pineda Italia
Patricia Zangaro e Sandra Franzen  – Argentina
Áurea Martínez – España
Silvana Garcia  – Brasil
Susana Nicolalde – Ecuador

Con il Sostegno:
Consejo Nacional De Las  Artes Escénicas De Cuba –  Ministerio De Cultura De Cuba
Embajada de Italia  en Cuba
Embajada de Cuba en Italia

In collaborazione con:
Casa De Las Americas de La Habana
Federación De Mujeres Cubanas
Cenesex
SGAE (Sociedad General de Autores y Editores)
Teatro stabile di Napoli
Metec alegre Edizioni
Consulado General de La República Bolivariana de Venezuela En Napóles

Con il Patrocinio Di:
Uneac (Unión De Escritores Y Artistas De Cuba)
ARGENTORES ( Sociedad General De Autores De Argentina)
SIL (Società Italiana delle Letterate)

PASSAPAROLA: Facebooktwittergoogle_pluspinterestFacebooktwittergoogle_pluspinterest GRAZIE ♥
The following two tabs change content below.
La Società Italiana delle Letterate (SIL), fondata nel 1995, è costituita da circa duecento scrittrici, insegnanti, studiose di varie letterature, giornaliste, ricercatrici e operatrici culturali di diverse generazioni e provenienti da varie regioni. Siamo tutte naturalmente appassionate di libri e di storie e in quanto letterate ci consideriamo innanzi tutto lettrici.

Ultimi post di SIL - SOCIETÀ DELLE LETTERATE (vedi tutti)

Categorie