Tutta la vita in un abbraccio (graphic novel)

Tutta la vita in un abbraccio, di Luca Amitrano, Cristiano Silvi e Marco Pugliese (Tunué, 2012)

Vai all’editore

La trama
Dopo quasi vent’anni di fuga da un marito violento che, sospettando la sposa bambina di adulterio, le amputa  brutalmente le braccia applicando la legge del taglione, per Amira arriva il momento di lasciare la Turchia e le cure amorevoli di Ismet, la donna che le è stata vicina in quegli anni bui. L’arrivo in Italia segna una svolta per la giovane che, grazie alla propria straordinaria determinazione e a una serie di incontri destinati a cambiarle la vita, riuscirà a superare ogni ostacolo arrivando a realizzare il suo più grande sogno: diventare una ballerina.
Ma Tutta la vita in un abbraccio non è soltanto la storia di Amira e della sua rinascita. È anche il racconto di come l’incontro con una persona così ostinatamente vitale trasformi profondamente l’esistenza di chi incrocia i propri passi con quelli della giovane. Grazie a lei infatti Raul Vanoli, celebre ex-ballerino ormai sulla cinquantina, depresso e dipendente dal gioco d’azzardo, troverà la forza di ricominciare a vivere e insegnare danza, creando una coreografia apposta per lei.
Un graphic novel pensato cinematograficamente, con una sceneggiatura che riesce ad affrontare temi importanti con un linguaggio che arriva dritto al cuore e un tratto mai banale e inconfondibile.

La testimonial: Simona Atzori
Nata senza gli arti superiori, è riuscita comunque ad avvicinarsi alla pittura e alla danza, ottenendo prestigiosi riconoscimenti internazionali, tra cui il Premio Michelangelo per l’Arte, il premio della critica al concorso per coreografi di Hannover e all’Holland Dance Festival. Ha avuto il grande onore di danzare una coreografia di Paolo Londi, con Marco Pierin, grande étoile della danza classica, oltre che con Roberto Bolle, che l’ha voluta con sé per le serate del Bolle and Friends

Gli autori

Luca Amitrano
Ballerino e coreografo per Rai e Mediaset tra l’Italia e New York, ha vissuto un’intensa esperienza presso il Tuscania, Gruppo Speciale dei Carabinieri, periodo nel quale viene a contatto con le questioni relative ai diritti umani in Turchia. Queste sinergie hanno ispirato l’ideazione di Tutta la vita in un’abbraccio.

Cristiano Silvi
Appassionato di comics, cinema e arte, e insegnante, lavora a fianco del fumettista Luca Russo, firmando testi per l’Explosiveink Studio (Lanciostory e Skorpio, Eura), sino alla sceneggiatura dei fortunati (in) certe stanze (2007) e Guardami più forte (2008) per Tunué.

Marco Pugliese
(Trieste, 1983) vive e lavora a Milano. Esordisce nel 2010 collaborando con il periodico Burumballa (Tunué). Nel 2012 disegna Il mio Vajont (sceneggiatura di Paolo Cossi, Lavieri). Fumettista, illustratore, storyboard artist freelance, a tempo perso trascura il suo blog, Il poco utile.

PASSAPAROLA: Facebooktwittergoogle_pluspinterestFacebooktwittergoogle_pluspinterest GRAZIE ♥
The following two tabs change content below.
La Società Italiana delle Letterate (SIL), fondata nel 1995, è costituita da circa duecento scrittrici, insegnanti, studiose di varie letterature, giornaliste, ricercatrici e operatrici culturali di diverse generazioni e provenienti da varie regioni. Siamo tutte naturalmente appassionate di libri e di storie e in quanto letterate ci consideriamo innanzi tutto lettrici.
Categorie