Le candidate: Giuliana Misserville

 

Motivazione

Ho fatto parte in questi ultimi due anni del Direttivo della SIL ed è stata un’avventura appassionante che mi piacerebbe molto prolungare.

La capacità della nostra associazione di far lavorare fianco a fianco docenti universitarie, lettrici, bibliotecarie, studiose, editrici, insegnanti e giornaliste che con il loro impegno gratuito riescono a mettere in piedi convegni, seminari, giornate di studio, presentazioni editoriali è assolutamente impressionante. Sforniamo miracoli, cioè manifestazioni povere in quanto a mezzi ma non in quanto a intelligenze messe in campo. Manifestazioni che riescono a tenere un alto profilo scientifico accompagnato dal calore e dalla passione di chi partecipa, come ci viene riconosciuto da chi viene ai nostri appuntamenti. Penso che di questo possiamo essere, tutte noi socie, orgogliose. Come anche della storia che abbiamo alle spalle, fatta di pubblicazioni, di riviste, di filmati, di materiali dei più svariati tipi ma soprattutto di relazioni tra noi: un patrimonio che dobbiamo curare, arricchire e salvaguardare. Ma che dobbiamo anche comunicare in maniera adeguata a chi è fuori dai confini della SIL e delle associazioni di donne che costituiscono il nostro naturale riferimento, argomento sul quale ho molto ragionato soprattutto con l’attuale Presidente SIL, Silvia Neonato, e con la responsabile di Letterate Magazine, Bia Sarasini.

Nel 2015 la nostra associazione compirà venti anni. Prepariamoci a festeggiarla e a festeggiarci. Con una particolare attenzione alle giovani donne che vorremmo si affiancassero a noi per condividere il cammino dei prossimi anni.

Madrine
Mi sostengono in questa sede Silvia Neonato e Bia Sarasini.


Profilo

Sono una socia fondatrice della SIL  e con le amiche del gruppo romano ho per anni organizzato il seminario estivo residenziale che, nato da un’idea iniziale di Anna Maria Crispino e Paola Bono, ha avuto finora tredici edizioni (a Trevignano prima, a Frascati poi e per ultimo a Roma). E’ stata e spero continui a essere per me un’esperienza fondamentale sia dal punto di vista umano che intellettuale.

Vivo a Roma  con marito e figlio adolescente. Ho lavorato per molti anni presso la Biblioteca della Camera dei deputati.

Sono particolarmente interessata ai rapporti tra narrativa, autobiografia e fotografia a cui ho dedicato vari saggi. Mi appassionano i giardini di carta (senza purtroppo possedere il famoso pollice verde) e la narrativa fantastica. Ho realizzato in questi ultimi anni due manifestazioni cui tengo particolarmente: “Morante a Roma” organizzata nel 2012 assieme a Nadia Setti e a Laura Fortini, con cui sto preparando anche il volume che raccoglierà i ragionamenti di quel fine settimana e che uscirà nel marzo 2014; e “Verrà un giorno. Ingeborg Bachmann allora e oggi” messa a punto insieme a Rita Svandrlik nello scorso settembre. Manifestazioni in cui una passeggiata letteraria si affiancava a una giornata di studio e approfondimento: un nuovo approccio alle scrittrici che la SIL sta sviluppando da alcuni anni.

 

 

PASSAPAROLA: Facebooktwittergoogle_pluspinterestFacebooktwittergoogle_pluspinterest GRAZIE ♥
The following two tabs change content below.
La Società Italiana delle Letterate (SIL), fondata nel 1995, è costituita da circa duecento scrittrici, insegnanti, studiose di varie letterature, giornaliste, ricercatrici e operatrici culturali di diverse generazioni e provenienti da varie regioni. Siamo tutte naturalmente appassionate di libri e di storie e in quanto letterate ci consideriamo innanzi tutto lettrici.

Ultimi post di SIL - SOCIETÀ DELLE LETTERATE (vedi tutti)

Categorie
6 Comments
  1. Setti Nadia

    Appoggio con fervore e piacere la candidatura di Giuliana Misserville. Le manifestazioni che Giuliana ha organizzato in questi ultimi anni e le sue attività precedenti danno pienamente la prova delle sue grandi capacità di relazione, di progettualità, in cui convergono immaginazione, ascolto, sensibilità, competenza.

  2. anna mainardi

    ho seguito le ultime manifestazioni organizzate da Giuliana, ho avuto modo di osservare il suo impegno, la sua determinazione, il suo entusiasmo, la sua competenza e la sua generosità nel tempo che dona alla Sil. Perciò la sostengo con convinzione e le faccio i migliori auguri

  3. Roberta Mazzanti

    Giuliana ha portato nel direttivo ottime idee, insieme alla capacità e alla tenacia per realizzarle. Anche nel suo ruolo di tesoriera in questi due anni è stata preziosa, e precisa. Sono contenta che voglia continuare a prendersi cura della SIL.

  4. Mi sembra che non ci sia scelta migliore. Giuliana è organizzatrice sempre motivata, ispira simpatia e fiducia nelle sue capacità, Ha cultura solida che le permette di fare scelte valide e interessanti. Anche innovative, di cui c’è grande richiesta e necessità per far risaltare il lavoro culturale e l’opera delle letterate e di tutta la società che è in espansione.

0 Pings & Trackbacks

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.