Riflessioni e progetti futuri sul Seminario di San Martino

Care amiche,
dopo il Seminario di S. Martino “DELL’AMBIVALENZA. Dinamiche del sé: con sé, l’altra/o, il mondo” abbiamo molto riflettuto sulla formula adottata, sulla collaborazione intellettuale che si è stabilita nella comunità temporanea (ma non volatile) di S. Martino e sul modo migliore per svilupparla. Anche sulla scorta dei commenti che alcune di voi ci hanno inviato ‘a caldo’ (a suo tempo postati sulla pagina Facebook abbiamo confermato la nostra soddisfazione per la ricchezza e profondità del lavoro fatto insieme.
Siamo pertanto orientate a riproporre, perfezionandola, la formula adottata nel 2014, conservando in particolare alcuni elementi qualificanti:
– mantenere la cadenza biennale dell’incontro, inaugurata a S. Martino per motivi contingenti e dimostratasi invece utile per la buona riuscita dell’evento. Infatti una meditata preparazione ha permesso la maturazione dei nodi teorici da sottoporre al gruppo da parte delle promotrici, e la sua condensazione in un documento articolato e polifonico per la riflessione delle partecipanti già prima del seminario;
– mantenere la natura a più voci delle presentazioni introduttive ‘di scenario’ da parte delle promotrici, per condividere con tutte convergenze e differenziazioni maturate nel lavoro preparatorio;
– riproporre una scelta, ridotta ma significativa, di testi creativi che meglio illustrino i nodi tematici e critici che si intende dibattere, in modo da concentrare l’attenzione di tutte, ancorandola a specifici testi ed evitando il rischio di generalizzazioni e dispersioni del discorso;
– mantenere un numero ristretto di relazioni da parte di studiose esterne al gruppo promotore (a S. Martino ce ne sono state due), alle quali si chieda di dialogare in modo dialettico ma puntuale con la proposta-guida;
– mantenere ampio spazio alla discussione comune (a S. Martino ha occupato 2/3 del tempo) per garantire la natura genuinamente seminariale dell’evento, tanto apprezzata dalla nostra comunità intellettuale;
– non perdere il contatto con tutte voi, sia attraverso le comunicazioni e gli scambi in rete, sia attraverso manifestazioni e incontri liberamente collegati con le tematiche del seminario, organizzati da singole appartenenti al gruppo promotore e rivolte anche a gruppi di utenti contigui ma non coincidenti con i nostri per età e formazione. Anche di queste iniziative vi daremo pronta informazione;
– fare ogni sforzo per tradurre l’esperienza del seminario di S. Martino in un volume collettaneo che si aggiunga ai numerosi già pubblicati a conclusione di precedenti seminari. Queste pubblicazioni, oltre a dare visibilità all’elaborazione critica della nostra comunità all’interno della SIL, si pongono anche come strumenti di ulteriore approfondimento e di crescita teorico-metodologica per tutte noi.

I nostri obiettivi sono dunque due:
– preparare il prossimo Seminario residenziale per il 2016, dandovi nel frattempo notizia degli sviluppi del lavoro preliminare attraverso la pagina Facebook del seminario, il sito SIL e il Letteratemagazine;
– preparare il volume sul tema “Dell’ambivalenza” in tempo per la distribuzione durante il congresso SIL 2015, e comunque prima dello svolgimento del prossimo seminario residenziale.

Nel frattempo, desideriamo fortemente mantenere acceso l’interesse che si è manifestato nei giorni di S. Martino attraverso uno scambio a distanza sulla pagina facebook e su twitter. Chiediamo alle amiche non familiari con questi strumenti di inviare semplicemente i loro commenti e le loro riflessioni all’indirizzo e.mail del seminario se.silroma@libero.it, con preghiera di diffusione.
Molti cari saluti a tutte da tutte noi, e… manteniamoci in contatto.

Le promotrici del seminario residenziale SIL
Paola Bono
Anna Maria Crispino
Laura Fortini
Monica Luongo
Giuliana Misserville
Marina Vitale

PASSAPAROLA: Facebooktwittergoogle_pluspinterestFacebooktwittergoogle_pluspinterest GRAZIE ♥
The following two tabs change content below.
La Società Italiana delle Letterate (SIL), fondata nel 1995, è costituita da circa duecento scrittrici, insegnanti, studiose di varie letterature, giornaliste, ricercatrici e operatrici culturali di diverse generazioni e provenienti da varie regioni. Siamo tutte naturalmente appassionate di libri e di storie e in quanto letterate ci consideriamo innanzi tutto lettrici.

Ultimi post di SIL - SOCIETÀ DELLE LETTERATE (vedi tutti)

Categorie