Archivi dei sentimenti e culture femministe dagli anni Settanta a oggi

Firenze per sito

Scarica qui il Dossier sul Convegno

Giardino dei Ciliegi & Società Italiana delle Letterate

Archivi dei sentimenti  e culture femministe dagli anni Settanta a oggi

Firenze, Il giardino dei Ciliegi, 6-7-8 dicembre 2014

Sono molte le giovani donne che si ritrovano per discutere, elaborare proposte politiche, prefigurare pratiche di cambiamento, ripensare non solo il rapporto fra i sessi ma anche l’economia, il lavoro e le regole della convivenza. Per questo ci sembra necessario partecipare a questo dibattito tornando a parlare di femminismo in termini della sua complessità, in quanto insieme plurale di teoria/pratica politica di tanti femminismi che si succedono nel tempo e tuttora coesistono in ambiti diversi; e tornare a riflettere sul tema con uno sguardo che dagli anni Settanta arrivi all’ondata dei gruppi odierni nell’intreccio tra femminismi e movimenti lgbtqi.

Il convegno di dicembre propone di attingere all’archivio di memorie e sentimenti di generazioni diverse coinvolgendo collettivi, reti e gruppi di giovani donne, e blog che innovano linguaggio e forme della politica, per capire meglio come il pensiero di donne e le pratiche politiche di impronta femminista reagiscono oggi alle situazioni difficili e complesse create dai flussi migratori, dalle seconde generazioni, dalle trasformazioni del lavoro, dalla perdita di diritti, e il loro intreccio con affetto, sessualità, convivenza, stile di vita.

Il convegno prevede una struttura condivisa e interattiva: nella prima giornata, dopo i saluti istituzionali e un’introduzione al percorso, il formato consisterà di intrecci di interventi seguiti da un ampio dibattito pomeridiano. Per la seconda giornata sono previsti due gruppi di discussione che nel pomeriggio restituiranno il lavoro svolto. Nella terza giornata le nuove femministe interrogheranno la rilevanza culturale di alcune riviste storiche. In ogni giornata offriremo la più ampia possibilità di scambio e intreccio per i femminismi tra investimenti affettivi, testimonianze, memoria culturale e sguardi politici su ieri e oggi.

Clotilde Barbarulli <barbarulli@tiscalinet.it> & Liana Borghi <liborg@cosmos.it>


LEGGI NEL DETTAGLIO il  programma aggiornato

PASSAPAROLA: Facebooktwittergoogle_pluspinterestFacebooktwittergoogle_pluspinterest GRAZIE ♥
The following two tabs change content below.
La Società Italiana delle Letterate (SIL), fondata nel 1995, è costituita da circa duecento scrittrici, insegnanti, studiose di varie letterature, giornaliste, ricercatrici e operatrici culturali di diverse generazioni e provenienti da varie regioni. Siamo tutte naturalmente appassionate di libri e di storie e in quanto letterate ci consideriamo innanzi tutto lettrici.

Ultimi post di SIL - SOCIETÀ DELLE LETTERATE (vedi tutti)

Categorie