La Grande Guerra nella scrittura delle donne

LA CAMERA BLU. Rivista di Studi di Genere, n. 13 (2015)

La Grande Guerra nella scrittura delle donne

La guerra è stata a lungo ritenuta esperienza esclusivamente maschile, letta, scritta e interpretata secondo categorie che escludevano il genere. Da tempo al centro dell’attenzione di studiose e letterate, la topica di guerra ha dimostrato, al contrario, quanto l’evento traumatico abbia segnato la storia delle donne, il loro percorso di vita e di emancipazione. In maniera significativa gli studi di genere hanno messo in evidenza lo sguardo femminile sulla Grande Guerra, uno sguardo variegato che ha modificato categorie storiografiche e ampliato la prospettiva della ricerca. La partecipazione delle donne, mai così numerose e attive, in precedenza, sul palcoscenico della Storia, si è tradotta, in un numero straordinario e rivelatore di casi, in esperienza di scrittura da un’ottica che mette in evidenza un capitolo ancora poco noto della Storia delle donne insieme con aspetti poco esplorati dalla storiografia ufficiale.

In occasione del centenario della prima guerra mondiale, La camera blu vi invita a proporre sotto forma di ABSTRACT contributi inediti che trattino il tema della Grande guerra nella scrittura delle donne : in particolare, scritture diaristiche, memorialistiche ed epistolari, compresi gli scritti di bambine, o i ricordi d’infanzia relativi al periodo bellico. Tuttavia saranno considerati per la pubblicazione anche altre tipologie di scrittura, ad es. opere poetiche o narrative femminili ispirate all’esperienza di guerra.

Gli abstract devono avere la lunghezza massima di 2000 battute e riportare nome, istituzione di riferimento, email, telefono, del/la proponente. Vanno inviati entro il 15 maggio 2015 a guidi@unina.it; anmalam@libero.it, insieme con un breve profilo delle autrici/degli autori (max 200 caratteri).

Le lingue ammesse sono: italiano, francese, inglese, spagnolo

Entro il 10 giugno saranno comunicate le decisioni della redazione sulle proposte e alle autrici/agli autori selezionati verranno inviate le norme redazionali. Gli articoli dovranno pervenire alle curatrici entro la prima settimana di settembre 2015. Quelli destinati alle sezioni “Il Tema” e “Laboratorio di ricerca” saranno sottoposti a double blind peer review.

La pubblicazione del numero è prevista per la fine del 2015.

Vedi anche il sito www.camerablu.unina.it

PASSAPAROLA: Facebooktwittergoogle_pluspinterestFacebooktwittergoogle_pluspinterest GRAZIE ♥
The following two tabs change content below.
La Società Italiana delle Letterate (SIL), fondata nel 1995, è costituita da circa duecento scrittrici, insegnanti, studiose di varie letterature, giornaliste, ricercatrici e operatrici culturali di diverse generazioni e provenienti da varie regioni. Siamo tutte naturalmente appassionate di libri e di storie e in quanto letterate ci consideriamo innanzi tutto lettrici.

Ultimi post di SIL - SOCIETÀ DELLE LETTERATE (vedi tutti)

Categorie