Isole. Confini chiusi, orizzonti aperti

isole 2Isole. Confini chiusi, orizzonti aperti, a cura di Monica Luongo e Giuliana Misserville, Iacobelli 2008

Chi l’ha detto che è sempre Ulisse a partire dall’isola, lasciando Penelope a filare la sua tela? L’isola, si sa, ha i confini chiusi dal mare, e tuttavia è un luogo eccellente per guardare a orizzonti sconfinati per la fantasia e l’immaginazione. E dunque si può restare sull’isola a scrivere, tessendo la trama di romanzi invece che la propria tela, e lasciando che siano le storie a solcare i mari per arrivare fino a noi. Le autrici di questo volume presentano le molte scrittrici – corse e caraibiche, italiane, britanniche e mozambicane – che dall’isola e sull’isola hanno scritto intrecciando storie di luoghi conchiusi e reclusi, di approdi e naufragi, dì arcipelaghi e identità.
Nel volume una raccolta di saggi d’impronta women studies cercano di capire se sia possibile applicare gli schemi della critica letteraria occidentale anche alle isole oggi post-coloniali; per chiedersi anche se la vera protagonista dell’Odissea non sia Penelope, che da Itaca tramando e disfacendo racconta una sua storia del mondo femminile, la storia di quelle che restano.

PASSAPAROLA: Facebooktwittergoogle_pluspinterestFacebooktwittergoogle_pluspinterest GRAZIE ♥
The following two tabs change content below.
La Società Italiana delle Letterate (SIL), fondata nel 1995, è costituita da circa duecento scrittrici, insegnanti, studiose di varie letterature, giornaliste, ricercatrici e operatrici culturali di diverse generazioni e provenienti da varie regioni. Siamo tutte naturalmente appassionate di libri e di storie e in quanto letterate ci consideriamo innanzi tutto lettrici.

Ultimi post di SIL - SOCIETÀ DELLE LETTERATE (vedi tutti)

Categorie