In evidenza

  • In ricordo di Aida Ribero

    “La relazione e l’affidamento è un dato costitutivo del modo di procedere nel mondo delle donne: una forza che, per ciò che mi riguarda, mi autorizza a pensare, progettare, realizzare”. Così scriveva Aida Ribero, che si è spenta a Torino all’età di 82 anni, dopo una lunga malattia che non le ha mai impedito di continuare a impegnarsi a favore delle donne.

  • ABITARE. CORPI, SPAZI, SCRITTURE

    Roma17 -19 novembre, Casa Internazionale della Donna.
    CONVEGNO INTERNAZIONALE SIL

    -Scarica il programma del convegno cliccando qui.
    -Scopri i nove workshop in programma cliccando qui.
    Scarica la locandina del convegno cliccando qui
    -Consulta il materiale per il convegno cliccando qui
    Chi ha bisogno di ospitalità, all’interno della pagina, può trovare le indicazioni della convenzione stipulata per il periodo del convegno.  

  • Fare mondo: poetica del futuro dimenticato

    Un convegno al Giardino dei Ciliegi a Firenze, 8-10 dicembre 2017. “Cerchiamo tracce di assemblaggi intersezionali, di codici, linguaggi, immagini e corpi intrecciati a comporre una poetica del futuro dimenticato: concetti, affetti, desideri, storie, riletture, incompletezze… Se parlarne vi interessa, se volete partecipare, scriveteci…”

  • Elezioni nuovo direttivo Sil – biennio 2018-2019

    Carissime, si avvicina il nostro convegno nazionale del 17,18 e 19 novembre giornata quest’ultima che coinciderà, come di consueto, anche con l’assemblea delle socie in cui verrà eletto il nuovo direttivo per il biennio 2018-2020. Da parte nostra l’invito in forma di pacata ma convinta esortazione affinché prendiate in considerazione l’ipotesi della candidatura. Questi anni, e in particolare in questo ultimo direttivo, ci hanno rese ancora più consapevoli di quanto importante sia il lavoro di tessitura relazionale come punto politico e di forza.

  • Newsletter n° 5/2017

    Care amiche, eccoci finalmente a voi. A turbare tempi già burrascosi è sopraggiunto, infatti, il problema delle mailing list: come molte di voi sanno la Sil si affidava, per questo servizio, al server donne, che è in dismissione. Così, le nostre comunicazioni non sempre hanno raggiunto tutte le socie.

  • Né d’altri son che mia

    Mercoledì 15 novembre alle 16.30 alla Casa Internazionale delle Donne di Roma – Sala Tosi- la Sil presenta il saggio di critica letteraria femminista prodotto nell’ambito del progetto “Un altro genere di poesia” del Liceo Classico Vittorio Emanuele II di Lanciano con prefazione di Maria Rosa Cutrufelli. Intervengono Barbara Bonomi Romagnoli e le studentesse e gli studenti della IB.

  • Una storia contaminata: Spatuzza, un racconto di stragi

    Venerdì 13 ottobre, alle 15.30 alla Casa Internazionale della Donna di Roma, presentazione del libro-intervista di Alessandra Dino Una storia contaminata: Spatuzza, un racconto di stragi. Oltre all’autrice interverranno: Francesca Koch presidente Casa internazionale delle Donne, Alessandra Pigliaru presidente SIL, Maria Rosa Cutrufelli scrittrice, Bia Sarasini giornalista, Stefania Tarantino filosofa. Coordina Gisella Modica di Mezzocielo. Continua a leggere all’interno della pagina.

  • S/oggetti immaginari. Letterature comparate al femminile

    Pubblicata la nuova edizione digitale di S/oggetti immaginari. Letterature comparate al femminile, a cura di Liana Borghi e Rita Svandrlik Collana SIL Mnemosine della Società Italiana delle Letterate Edizione Ebook @ Women
    Per la prima volta in Europa nel 1995 un gruppo di studiose di varia provenienza sia geografica che disciplinare si interrogò sulla comparatistica al femminile: da quella interrogazione ebbe poi origine questo volume e sempre nel 1996 la Società Italiana delle Letterate

     

  • Newsletter n° 4 Abitare. Corpi, spazi, scritture

    Abitare. Corpi, spazi, scritture
    XI convegno della Società Italiana delle Letterate, Roma, Casa internazionale delle donne, 17-18-19 novembre 2017. 
    Dopo il convegno SIL del 2015 dedicato a “Conflitti e rivoluzioni: scritture della complessità” ci siamo chieste che cosa ci tiene salde di fronte all’incertezza dei tempi presenti, in cui continuamente sono all’opera spostamenti e strappi. Abbiamo individuato, così, il tema dell’abitare.