Personagge

IL PROGETTO PERSONAGGE

Convegno | Video | Dizionario | Le scrittrici raccontano le loro personagge | Seminari

Come si costruisce un’eroina?

Elisabeth Bennet, Nora, Margherita Gautier, Mrs Dalloway, Rossella O’Hara. Sono le protagonsite di alcune grandi narrazioni del passato, scritte da donne ma anche da uomini. Storie, intrecci che hanno deliziato lettori e lettrici, spettatori e spettatrici, che sono diventati modelli, immagini, simboli che hanno ispirato sogni, speranze, progetti di vita.
Creature dell’immaginazione a cui sono state dedicate pagine e pagine di ammirazione, interi seminari, studi corposi che nel tempo ne hanno smontato le strutture narrative, i codici etici ed estetici di riferimento. Un lavoro di scavo che ha portato alla luce lo scheletro portante, ovvero i modelli, i simboli, i codici che impastati insieme dall’abilità delle autrici – o degli autori – hanno reso vitali queste eroine, ne hanno fatto materia viva del nostro immaginario.

Insomma, sono anni che le personagge –vogliamo chiamarle così, con un gesto di arbitrio creativo sulla lingua – della letteratura come del teatro e del cinema sono state decostruite, pezzo per pezzo. Osservarle quasi con una lente di ingrandimento in una sorta di laboratorio della lettura e scrittura, ha svelato come in uno specchio molti misteri dell’identità femminile, compresa una possibilità di liberazione non sempre evidente, ma spesso racchiusa anche nella più trattenuta delle personagge del passato.
Un lavoro, quello della decostruzione, indispensabile per l’ermeneutica del soggetto donna nel mondo contemporaneo.
Eppure urge una nuova domanda.
Come si costruisce oggi un personaggio femminile?
Nel romanzo, nel cinema, nella fiction, perfino nelle canzoni?
A quali azioni danno vita le nuove personagge, quali intrecci si costruiscono intorno al loro carattere, al loro destino?
Che cosa cambia nelle narrazioni, nelle drammaturgie quando le personagge hanno come scena delle loro azioni e dei loro desideri il mondo intero?
Qual è l’insieme di motivazione, caratteristiche interne ed esterne che fa agire oggi una personaggia nella scena narrativa?
Per esempio, una cifra comune a molti romanzi del passato per le personagge era l’attesa: di circostanze opportune, di un marito, di una salvezza da un destino obbligato. Oggi che fanno le personagge? Come si muovono, quale mondo si vede dal loro punto di vista? Nelle diverse narrative?
Sono queste le domande che vogliamo porre al centro del lavoro di ricerca della SIL per i prossimi anni.
È un cambio di ottica importante, dopo anni di studio dedicato alla decostruzione dei personaggi femminili, nel cercare nella narrazione del passato le tracce, i segni della libertà femminile.

PASSAPAROLA: Facebooktwittergoogle_pluspinterestFacebooktwittergoogle_pluspinterest GRAZIE ♥