Socie onorarie

In questa pagina trovate i nomi delle socie onorarie della Società Italiana delle Letterate, nominate secondo l’art. 4 del nostro statuto, insieme alle motivazioni della loro nomina.

Conosciamo molto bene, tutte noi che leggiamo, scriviamo, impariamo e amiamo la parola letteraria, quel sentimento di gratitudine che ci nutre quando incontriamo scritture particolarmente belle. L’ammirazione, e la declinazione più fruttuosa dell’invidia che ci spinge a emulare quelle scritture, a portarle con noi, a volte a copiarle in qualche quaderno e perfino in qualche taccuino telefonico, sono ingredienti basilari per l’esistenza della SIL: ci aggreghiamo su scoperte trasmesse dall’una all’altra, su passioni condivise per le brave scrittrici che più ci stimolano.
Roberta Mazzanti, La mano che crea e scrive la vita, resoconto della premiazione delle prime otto socie onorarie SIL (continua a leggere)

Laura Lepetit (motivazioni di Monica Farnetti)
Letizia Battaglia (motivazione di Gisella Modica)
Loredana Rotondo (motivazioni di Pina Mondolfo)
Maria Rosa Cutrufelli (motivazioni di Bia Sarasini)
Emma Dante (motivazioni di Beatrice Monroy)
Biancamaria Frabotta (motivazioni di Gabriella Musetti)
Mariella Gramaglia (motivazioni di Silvia Neonato)
Giacoma Limentani (motivazione di Adriana Chemello)
Dacia Maraini (motivazioni di Roberta Mazzanti)
Michela Murgia (motivazioni di Laura Fortini)
Igiaba Scego (motivazioni di Maria Vittoria Tessitore)

PASSAPAROLA: FacebooktwitterpinterestFacebooktwitterpinterest GRAZIE ♥