ALESSANDRA PIGLIARU

PASSAPAROLA:
FacebooktwitterpinterestlinkedinmailFacebooktwitterpinterestlinkedinmail

Motivazione
Sono iscritta alla SIL da qualche anno. L’esperienza di questo biennio di direttivo che si sta concludendo è stata appassionante e motivo di gioia, sia per la qualità delle relazioni politiche che per l’attività dell’associazione che ci ha impegnate e sollecitate a trovare dei punti di risonanza e continuità con il lavoro critico e politico che la SIL porta avanti. La mia ricandidatura è quindi il frutto di un desiderio di partecipazione e prosecuzione del lavoro che in questi due anni è stato avviato. In particolare, tra le varie attività di questi due anni, ho ideato, organizzato e promosso con Laura Fortini la giornata che come SIL abbiamo dedicato a “La scrittrice prodiga. Le parole di Alice Ceresa”, che si è svolta con il sostegno della Casa internazionale delle Donne di Roma, di Archivia e dell’Ambasciata di Svizzera a Roma il 21 aprile 2015. Mi piace anche ricordare la serata organizzata dalla Libreria delle donne di Milano, grazie a Sara Gandini e Laura Colombo, dedicata alla scrittura di Elena Ferrante in cui ho discusso di relazioni tra donne e legame materno, corpo e sessualità, a partire dagli spunti emersi al seminario estivo SIL sul tema dell’ambivalenza.

Faccio parte di collettiva_femminista Sassari, città in cui vivo, e sono cultrice di materia in Storia della Filosofia all’Università; dopo aver conseguito il dottorato di ricerca in Discipline filosofiche all’Università di Cagliari, e aver concluso un assegno di ricerca su vendetta e onore nel Settecento italiano, continuo ad occuparmi di storia delle passioni in età moderna e contemporanea, con un approccio transdisciplinare di storia critica delle idee. Collaboro stabilmente con le pagine culturali del manifesto e con il semestrale internazionale di filosofia Giornale Critico di Storia delle Idee. Collaboro con la comunità filosofica femminile di Diotima e sono in relazione con altre esperienze politiche femministe in Italia e all’estero. Faccio parte della redazione di LetterateMagazine. Nell’anno accademico 2014/2015 ho tenuto un corso di Storia del pensiero della differenza sessuale per il Master in Filosofia della trasformazione dell’università di Verona. Al momento sto lavorando al mio secondo libro sull’idea di vulnerabilità.

Madrine
Con gioia, ringrazio Paola Bono
e Nadia Setti che mi sostengono.

Profilo
Tra le mie pubblicazioni più recenti:

«L’esperienza di vulnerabilità. Prime ricognizioni», in Giornale Critico di Storia delle idee, Anno VI, n° 12-13, 2014-2015 (in stampa)

«Sapere di sé. Corpi e materialità delle vite», relazione tenuta al Grande Seminario di Diotima 2014, in Diotima. Per amore del mondo,15, 2015 (in pubblicazione)

«Soggettività postumane. Conflitto e crisi nel cuore del presente. Conversazione con Rosi Braidotti», in Giornale Critico di Storia delle Idee, Anno VI, n° 11, 2014.

«Carla Lonzi_Review essay», in European Journal of Women’s Studies,2014 Vol. 21(3) 313– 318.

«Conversazioni a margine dei laboratori di Paestum 2013 Libera ergo sum», in gli occhi di blimunda e ora in collettiva_femminista Sassari, Esperienze femministe (documento politico in autoproduzione)

«Natalia, Camilla, Daniela. Dal nome alla genealogia nelle personagge di Fausta Cialente», in AA.VV., contro versa. Genealogie impreviste di nate negli anni ’70 e dintorni, Sabbiarossa ED., Roma 2013.

«Personaggi filosofici. Il caso di Merope tra riconoscimento e immedesimazione», in GCSI, Anno V, n° 9, 2013.

«Nel cuore della parola» postfazione a Ida Travi, Il mio nome è Inna. Scene dal casolare rosso, Moretti&Vitali 2012.

«Inizio e fine del sangue. Onore e vendetta nella scienza cavalleresca di Scipione Maffei», in GCSI, Anno IV, N°7, 2012.

Il sangue privato. Vendetta e onore in Scipione Maffei Pietro Verri e Cesare Beccaria, Il Prato, Padova 2012.

«Quel senso insopprimibile della vita. Fausta Cialente tra letteratura e cinema» in L. Cardone, S. Filippelli (a cura di),Cinema e scrittura femminile. Letterate italiane fra la pagina e lo schermo, Iacobelli 2011.

«Il futuro che incarna la differenza. Note a margine sul pensiero di Rosi Braidotti», in GCSI – Anno II, n°3, 2010.

*

Alcune di queste pubblicazioni, e di altre, si trovano anche in rete:

nel mio blog personale, nel profilo di Academia.edu, nel sito del manifesto e nel sito della SIL

 

PASSAPAROLA:
FacebooktwitterpinterestlinkedinmailFacebooktwitterpinterestlinkedinmail
PUOI SEGUIRE LA SIL SU: FacebooktwitteryoutubeFacebooktwitteryoutube
Categorie
0 Comments
0 Pings & Trackbacks

Lascia un commento