Giulia Caminito la SIL è orgogliosa di te!

PASSAPAROLA:
FacebooktwitterpinterestlinkedinmailFacebooktwitterpinterestlinkedinmail

Ci congratuliamo dal più profondo del cuore con Giulia Caminito e siamo felici come Società italiana delle Letterate per il Premio Campiello che le è stato assegnato. E lo siamo per più di un motivo. Felici perché lei è una di noi, e il suo essere socia non è una semplice formalità ma un’adesione convinta alle tematiche che la SIL porta avanti da sempre a proposito della presenza delle scrittrici sulla scena letteraria. Ricordiamo che è di pochi mesi fa il suo lavoro di ricerca sulle donne nel Premio Strega, e il suo sguardo attento sulle scrittrici occultate dal canone letterario, come Laudomia Bonanni, alla cui riscoperta ha dato un contributo importante. Ma siamo felici anche per la sua ostinata determinazione di scrittrice, per la serietà con cui si impegna fin dai suoi esordi nel trattare tematiche difficili, che sanno guardare agli ultimi, a chi dalla Storia ha subito ferite. Come in questo suo L’acqua del lago non è mai dolce, già finalista al Premio Strega e ora vincitore del Campiello. Un romanzo che non fa sconti, che emoziona e fa pensare, che se rende difficile identificarsi con le sue personagge, una madre e una figlia entrambe forti, deboli e imperfette, comunque ci interpella nelle nostre fragilità. Complimenti Giulia!

PASSAPAROLA:
FacebooktwitterpinterestlinkedinmailFacebooktwitterpinterestlinkedinmail
PUOI SEGUIRE LA SIL SU: FacebooktwitteryoutubeFacebooktwitteryoutube
Categorie
0 Comments
0 Pings & Trackbacks

Lascia un commento