LAURA FORTINI

Laura Fortini

Motivazione
Care amiche della Sil, come sapete sono nella Società Italiana delle Letterate dalla sua costituzione e ciò ha significato per me avere la possibilità di riflettere insieme ad altre nelle molteplici occasioni di incontro promosse dalla SIL sull’importanza delle scrittrici, sul loro essere oltrecanone, sulla scommessa politica che esse costituiscono e con loro la critica che da ciò ha origine: in questi due anni di direttivo abbiamo lavorato perché la critica letteraria femminista che nel corso di questi venti anni la SIL ha contributo a far esistere si attesti in modo duraturo e mi sembra il modo migliore per festeggiare i suoi 20 anni di vita. Mi fa piacere candidarmi al Direttivo per continuare a sostenere la sua progettualità – nei limiti dell’umano vivere come già per la candidatura del 2013, come tutte le donne sanno bene!

Madrine

Sostengono questa mia candidatura Anna Maria Crispino che mi coinvolse nelle riunioni costitutive quando ancora occorreva andare dal notaio, e Monica Farnetti con cui abbiamo discusso tante e tante volte dell’importanza della SIL per la critica letteraria femminista italiana.

Profilo
Sono docente di Letteratura italiana all’Università Roma Tre, e autrice di numerosi saggi su scrittori e scrittrici mistiche tra Quattro e Cinquecento; su Ariosto e la cultura umanistico-rinascimentale; sulle scrittrici italiane, in particolar modo dell’età contemporanea, ed i problemi di periodizzazione che la loro presenza pone al canone della letteratura italiana. Ho fatto parte della redazione di “RRromanelrinascimento” e di “DWFdonnawomanfemme”; sono nella Società Italiana delle Letterate dall’origine e faccio parte del gruppo promotore il Seminario Residenziale Estivo della SIL, tra le cui pubblicazioni vi sono Movimenti di felicità. Storie, strutture e figure del desiderio, a cura di Donatella Alesi e Laura Fortini (Roma, manifestolibri, 2004), e Il romanzo del divenire. Un Bildungsroman delle donne?, a cura di Paola Bono e Laura Fortini (Roma, Iacobelli, 2007). Insieme a Vita Cosentino e al gruppo dell’Autoriforma Gentile ho curato la pubblicazione del volume Lingua bene comune (Enna, Città Aperta, 2006). Sono autrice con Paola Pittalis del volume Isolitudine. Scrittrici e scrittori della Sardegna (Roma, Iacobelli, 2010) e curatrice con Mauro Sarnelli del volume Voci e figure di donne. Forme della rappresentazione del sé tra passato e presente (atti del convegno di studio: Sassari 22-23 ottobre 2008, Cosenza, Pellegrini, 2012). Ho curato con Monica Farnetti il volume Liriche del Cinquecento (Roma, Iacobelli 2014), e con Giuliana Misserville e Nadia Setti Morante la luminosa (Roma, Iacobelli 2015).

 

The following two tabs change content below.
La Società Italiana delle Letterate (SIL), fondata nel 1995, è costituita da circa duecento scrittrici, insegnanti, studiose di varie letterature, giornaliste, ricercatrici e operatrici culturali di diverse generazioni e provenienti da varie regioni. Siamo tutte naturalmente appassionate di libri e di storie e in quanto letterate ci consideriamo innanzi tutto lettrici.

Ultimi post di SIL - SOCIETÀ DELLE LETTERATE (vedi tutti)

Categorie
One Comment
0 Pings & Trackbacks

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.